Villa Claudia



Come arrivare

ll complesso archeologico che comprende Villa Claudia viene chiamato “Villa Romana dell’Acqua Claudia” e sorge nei pressi dello stabilimento  di produzione di Acqua Claudia, vicino la stazione di Anguillara Sabazia, facilmente raggiungibile percorrendo la principale via della città via Anguillarese in direzione della stazione.

Un po’ di storia

L’origine romana di Anguillara Sabazia è stata continuamente confermata dal ritrovamento di molti resti dell’epoca romana, come la Via Clodia, le Mura di Santo Stefano e l’affascinante edificio chiamato Villa Claudia.

Questa costruzione fu scoperta nel 1934 grazie ad uno scavo effettuatosi nei pressi dell’attuale stabilimento dell’acqua Claudia di Anguillara. Villa Claudia è stata riconosciuta come un’antica villa romana di dimensioni molto grandi, probabilmente dell’epoca repubblicana, edificata quando i romani attraversarono la Via Clodia per conquistare l’Etruria del nord.

La struttura

L’edificio era stato costruito su un pendio e dagli scavi è risultato essere sviluppato su tre piani diversi, collegati in modo funzionale tra loro. Ad essere rimasto intatto è l’emiciclo del piano inferiore, una particolare costruzione a semicerchio, ed è diviso in nicchie tondeggianti, ognuna delle quali dà su una finestrella. Purtroppo dei piani superiori non è rimasto molto e per questo risulta difficile capirne la struttura, tuttavia si può notare come parte di questi piani superiori si affaccino sull’emiciclo.

Un’altra importante costruzione ad essere rimasta intatta è una grande cisterna di 23 metri di diametro dalla quale le fontane dei ninfei, collocate nel piano intermedio, si rifornivano d’acqua. Quest’importante fonte d’acqua per tutta la villa fu erroneamente identificato coma come un tempio di culto della medicina.

In seguito si scoprì la sua rilevante funzione e si indentificò la tecnica principale con la quale fu costruita, ovvero in opus cementicium, tecnica che all’epoca romana era molto sviluppata. Negli anni seguenti la villa fu restaurata e venne rialzato un breve tratto dell’emiciclo e tutt’oggi rappresenta una grande traccia della presenza romana nelle zone di Anguillara.
L’edificio fa quindi considerato una parte notevole della storia dell’architettura curvilinea romana ed è essenziale notare la sua importante posizione. Trovandosi nel centro di un complesso idrico, la vegetazione che contorna l’edificio è sempre molto ricca grazie alla quantità di acqua presente nel sottosuolo, e il complesso dell’Acqua Claudia che lo circonda rappresenta tutt’oggi un patrimonio archeologico e naturalistico molto interessante.

Dove Mangiare vicino Villa Claudia